Londra…mind the gap!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ho vissuto a Londra per circa un mese, a febbraio, per frequentare un master…ho avuto a disposizione pochi giorni per visitarla ma il necessario per addentrarmi nei suoi mercatini, nei suoi vicoli, per ammirare palazzi, ville, assaporare la vita frenetica di una metropoli tutta diversa…in pochi giorni purtroppo bisogna scegliere cosa vedere e cosa no…io ho optato per:

I parchi

Una passeggiata nel verde londinese merita anche a febbraio, i londinesi amano passeggiare anche con le temperature sotto zero, tra i prati ghiacciati. Vivendo in un residence a South Kensington (Residence 161) il parco più vicino era KENSINGTON GARDEN, che fanno parte di HYDE PARK, nel quale si possono ammirare: Kensington Palace, residenza di lavoro per la famiglia reale, al momento in ristrutturazione, la STATUA DI PETER PAN, la SERPENTINE GALLERY (tra kensington garden e hyde park),   il parco giochi e la fontana dedicati a LADY D, l’ALBERT MEMORIAL, da cui si vede anche la ROYAL ALBERT HALL.

Da Kensington si arriva passeggiando al meraviglioso HYDE PARK, parco immenso, dove ammirare le sculture di Jacob Epstein e Henry Moore, la Serpentine Gallery, che propone esposizioni temporanee di arte contemporanea, e lo “Speaker’s Corner“, particolare spazio dove ci si può recare per sbraitare, declamare o divagare su qualsiasi argomento. Meritano una visita anche Regent’s Park, Hampstead Heath e Richmond Park.

Le piazze

Una delle cose che mi hanno stupito di Londra è che non si sono tante piazze!!Abituata a Torino dove in centro ci sono una decina di piazze mi sono meravigliata…Bè ovviamente le piazze più celebri sono Trafalgar Square, dove si affaccia la National Gallery e dove è stato posizionato il countdown per le Olimpiadi 2012, Piccadilly Circus, fulcro dello shopping commerciale londinese e Covents Garden, fuori dal tran tran metropolitano ma comunque centralissimo dove c’è anche l’Apple Market, un mercatino dell’artigianato molto particolare.

I musei (SONO TUTTI GRATIS!!!)

Assolutamente da non perdere British Museum…Babilonia, Cartagine, Atene, Roma, le città assire, le tombe egizie…sono tutte qui, con i loro reperti, mura, palazzi, templi…per me che amo l’arte mi è sembrato davvero pazzesco ritrovarle tutte insieme e altrettanto sconcertante realizzare che siano state tolte al loro contesto originario ma che comunque non abbiano perso la loro identità…Tra l’altro qui sono custodite la Stele di Rosetta, parte il Pantheon di Atene, la tomba di Clepatra…

La National Gallery invece i dipinti dell’Europa occidentale dal ‘200 al ‘900 realizzati da Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello, Caravaggio, Rembrandt, Rubens, Canaletto, Monet, Van Gogh.

Sono riuscita a fare un salto anche alla Tate Modern, galleria d’arte moderna che comprende opere degli artisti leader del ventesimo secolo come Picasso, Warhol e Dalí.

Avrei voluto visitare anche il Natural History Museum, il Science Museum e la Victoria and Albert Hall..Una bella galleria è Somerset House, ha ospitato la London Fashion Week 2012…

Se volete scattare qualche foto insieme a star e casa reale potete fare un salto al museo delle cere Madame Tussauds.

I markets e Shopping

Ovunque voi siate a Londra qualcosa da comprare c’è sempre! Ovviamente le celebri strade dello shopping sono Oxford Street, Regent Street, Carnaby Street, i grandi magazzini Harrods su Brompton Road…sono tutte vicine una all’altra, basta scendere a Piccadilly circus o Oxford Circus e le trovate!

Non c’è niente di meglio qui che lasciarsi trascinare nei tantissimi mercatini che si affacciano da ogni parte! Tra i migliori sicuramente quello di Brick Lane, vicino alla City londinese. oltre al mercato ci sono tantissimi negozietti del vintage e boutique originali, oltre che localini e ristoranti ideali per trascorrere la serata. Da non perdere anche Camden Town…per visitarla tutta ci vuole almeno mezza giornata ma merita assolutamente! Portobello market è il celebre mercato di Notting Hill, ma se volete rivedere le location del film rimarrete delusi…il portone blu è diventato nero…la libreria Notting Hill è un negozio di cianfrusaglie….ma il mercatino merita una passeggiata! Un altro mercato in cui mi sono persa è stato Borough Market…ma stavolta non tra i vestiti ma tra i mille banchi gastronomici con le delizie provenienti da tutto il mondo..una felicità per il palato, assolutamente qui la pausa pranzo!!Qui trovate un’ampia lista di mercati

Palazzi/Chiese

Buckingham Palace in alcuni periodi dell’anno è aperto al pubblico, povere guardie mi raccomando non fate le foto abbracciandole, risparmiatele!!!! Già detto prima, Kensington Palace al momento è chiuso per lavori ma solitamente è aperto al pubblico, il Palazzo di Westminster con l’annessa Clock Tower (Big Ben), è uno dei monumenti più belli e caratteristici di Londra. Per visitare Palace of Westminster, sede del Parlamento Inglese, è obbligatorio prenotare acquistando in anticipo i biglietti. Per informazioni sulla visita di Houses of Parliament visitate il sito ufficiale del Parlamento britannico: www.parliament.uk. Da visitare se riuscite a sopportare la coda sono Westminster Abbey e St. Paul, entrambe a pagamento ma ne vale la pena…interessante fare un salto anche nella chiesa dei Templari, la Temple Church.

London Eye, la ruota panoramica tra le più grandi del mondo permette di avere una vista mozzafiato sulla metropoli ma il prezzo da pagare è alto (20£ circa).

Una bella passeggiata per avere un’idea di insieme del centro città è percorrere il Tamigi dal Parlamento al Tower Bridge…lungo il percorso si incontrano i palazzi ministeriali, i meravigliosi ponti londinesi (london bridge, millenium bridge), la Somerset House, la Tate Modern, il Globe Theatre di Shakespeare, la City, Tower Hill…

Night life

Non ho avuto molto tempo per vivere la vita notturna…tra le zone più movimentate c’è certamente Leicester Square, in centro, Brick Lane, Camden e Covent…Qui trovate la lista delle discoteche, tra le più famose il Fabric e il Ministry

Ultimi tips:

Mappa della metro e informazioni sui trasporti le trovate su www.tfl.go.uk. Per passare da un punto all’altro ovviamente potete utilizzare la metro, leggete sempre i cartelli davanti alle fermate perchè spesso ci sono lavori ed interruzioni, anche i bus funzionano molto bene e sono caratteristici. Per i taxi c’è la distinzione tra cab e taxi normali, i primi sono molto meno cari e anche più frequenti!non c’è bisogno di chiamare il numero anche perchè vi fanno mille domande, meglio fermarli in strada all’occorrenza. Per i trasporti in base a quanto state scegliete il modo più conveniente perchè sono cari, io ad esempio avevo l’abbonamento settimanale. Portatevi  sempre un ombrello perchè non piove sempre come si dice ma di sera il tempo cambia spesso e magari un paio d’ore di pioggia le fa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...